Sintomi dell'influenza

Sintomi dell'influenza

Sintomi dell'influenza

L’influenza è una malattia acuta, provocata dai virus appartenenti al genere Orthomixovirus. Questi agenti patogeni hanno come bersaglio naso, gola e polmoni e causano infiammazioni delle prime vie aeree e della trachea. L’influenza si trasmette mediante le goccioline di muco o saliva, che si diffondono nell’aria quando si starnutisce o si tossisce. Quando si è malati per evitare di contagiare gli altri, è bene restare a casa fino a 24 ore dopo la scomparsa spontanea della febbre (uno dei sintomi influenzali), coprirsi la bocca quando si tossisce e si starnutisce e lavarsi spesso le mani. 

I sintomi dell’influenza

Influenza: come si manifesta

La malattia tipicamente inizia con l’arrivo improvviso dei sintomi dopo 1 o 2 giorni di incubazione. I sintomi acuti dell’influenza possono durare anche 7 - 10 giorni.

I sintomi sistemici solitamente sono i primi a manifestarsi

All’inizio della malattia si possono avere anche disturbi agli occhi che appaiono umidi e rossi. I dolori muscolari sono diffusi. 

La febbre è solitamente alta nei primi giorni per poi scendere gradualmente, può restare però anche fino a 8 giorni. Nella maggior parte delle persone la malattia influenzale si autolimita, ovvero guarisce spontaneamente. Dopo la guarigione, alcuni sintomi possono rimanere nel periodo di convalescenza che può durare anche alcune settimane. Tra questi soprattutto la tosse secca e il malessere generalizzato. 

I sintomi generali sono quindi accompagnati da quelli respiratori

  • Tosse secca 
  • Naso che cola 
  • Mal di gola 

I soggetti più fragili, come le persone con malattie del polmone croniche o con malattie del cuore, le donne incinte, le persone anziane e i bambini molto piccoli, possono andare incontro a complicanze anche gravi. Per queste persone è raccomandata la vaccinazione antinfluenzale.

Nei bambini tra i 6 mesi e i 5 anni di età con febbre alta possono presentarsi le convulsioni. Sono per la maggior parte manifestazioni rapide e che non causano danni permanenti. Ci sono bambini più predisposti di altri, 1 bambino su 3 che ha avuto una convulsione potrebbe averne un’altra nei successivi 12 mesi. 

Per affrontare i sintomi dell’influenza puoi provare Spididol, un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), per adulti e ragazzi di oltre 12 anni, in grado di mitigare i sintomi degli stati influenzali, soprattutto la febbre e il dolore generalizzato.

Che dolore hai?

Scopri che dolori cura Spididol
e come alleviarli.
Che dolore hai?

SPIDILINE,
i nostri prodotti

Scopri tutte le nostre proposte contro il dolore
Spidiline i nostri prodotti
Autorizzazione ministeriale in data 20/12/2019